Cosa vedere a Siviglia (oltre all’Alcazar e la Cattedrale) :

CASA DI PILATO

È il palazzo più importante de la città dopo l’Alcazar. Fù costruito nel XV secolo da Pedro Enríquez e con la influenza dello stile rinascimentale importato dal’Italia nel XVI secolo.

Orari

Tutti giorni dalle 9 alle 18h
Biglietti: 6€. Piano superiore: 8€
Gratis Mercoledì dalle 15 alle 19h.

ARCHIVO DE INDIAS

In Via della Constitución nº 3, fù costruito nel 1785 dal Re Carlos III per centralizzare tutta la documentazione delle colonie dopo la scoperta d’America.

Orari:

Da Lunedì a Sabato: dalle 9 alle 17

Domenica: dalle 10 alle 14

Biglietti: gratis

TORRE DEL ORO

Situata sulla riva del Fiume Guadalquivir, è la seconda torre della città. Costruita nel XII secolo con funzione difensiva e dopo nel XVI diventa essere uno dei siti più importanti della città, dove arrivavano le nave procedente d’America con la merca.

Orari

Di Lunedì a Vernerdì: dalle 9:30 alle 18:30. Sabato e Domenica: dalle 11 alle 18:30

Biglietti: 3,00 €  (Lunedì gratis)

FLAMENCO

Il Flamenco fu dichiarato dell’UNESCO nel 2010 come Patrimonio Inmateriale. La sua culla è Siviglia e specialmente il quartiere di Triana, dove sono nati molti di questi ballerini e cantaores. Potrete gustare esibizioni dal vivo nei teatri chiamati tablao (durata da 1 ora fino a 1ora e mezza, al prezzo di 16€ fino a 75€), i club chiamati peñas (durata da 40 minuti a 1 ora al prezzo di 5 o 10€), festival e concerti (durata da 3 a 5 ore gratuiti fino al prezzo di 50€) e feste locali o di paese durante tutto l’anno.

METROPARASOL Y ANTIQUARIUM

Popolarmente conosciuto come “i funghi” si trova in Piazza della Encarnación. È una struttura di legno da dove potrà godere di una bella vista della città a 30 metri d’altezza.

Anche, sotto questa struttura si possono vedere resti romani e una casa musulmana del XII secolo.

Orari

Da Martedì a Sabato dalle 10 alle 20. Domenica e festivi dalle 10 alle 14

Biglietti: Normale 2€ (Gratis presentando il biglietto dell’Alcázar, e minori di 16 anni).
BASILICA E MUSEO DELLA MACARENA

È una Chiesa del XX secolo dove si trova la Madonna più bella di Siviglia: la Macarena, una madonna del Barroco, d’autore anónimo. Nel Museo si può vedere il tesoro e le gioielli della Madonna.

Orari

Di Lunedì a Domenica: dalle 9.30 alle 14.00 e dalle 17.00 alle 20.30

Prezzi Museo Basilica: 3€

MUSEO DELLA DANZA FLAMENCA

Unico museo interattivo dell ballo flamenco al mondo, fondato da Cristina Hoyos, una importante ballerina del flamenco.

Via Manuel Rojas Marcos, nº 3.

Orari

Tutti giorni dalle 10.00 alle 18.00 (museo)

Spettacolo: tutti giorni

Prezzi spettacolo: dai 14€ (studenti, pensionati) ai 20€ (adulti).

 

REALE FABBRICA DEI TABACCHI (OGGI UNIVERSITÀ DI SIVIGLIA)

La più antica fabbrica europea ancora in piedi, attiva dal 1755. Ubicata in via San Fernando, oggi è la sede centrale dell’Università di Siviglia e dove è nato la popolare opera “Carmen”.

Orari

Aperto da Lunedì a Venerdì dalle 8 alle 20, ingresso libero.

 

CITTÀ ROMANA D’ ITALICA

Nella città di Santiponce, a 7 km da Siviglia, fù la prima città dell’Iberia, fondata da Scipione nel 206 aC e col tempo diventa una delle città più importanti dell’Impero, sopratutto a partire del’imperatore Traiano, nato in Italica e dal suo successore Adriano.

Orari

Da Martedì a Sabato dalle 9 alle 17:30. Domenica dalle 10 alle 17. Lunedì chiuso

Biglietti: 1,5€ o Gratis per i cittadini UE

 

L’ARENA: PIAZZA DI TOROS DELLA MAESTRANZA

In Via Colón nº 12, è uno dei monumenti emblematici di Siviglia , il quale risale ai primi anni del XVIII secolo, e che insieme a l’arena di Ronda, è una delle più antiche di Spagna. Le corride la fanno dalla Domenica delle Palme fino al 12 Ottobre di ogni anno.

Orari

Tutti i giorni dalle 9 alle 19 (eccetto pomeriggi di corrida)

Biglietti per visitare l’arena e il museo:

Individuali 7€ , Pensionati e ragazzi 4 €, Gratis il Lunedì dalle 15 alle 19

Gruppi: circa 3€ a persona, se il gruppo ha prenotato in anticipo.
MUSEO ARCHEOLOGICO DI SIVIGLIA

Nel centro della Piazza d’America (Parco di Maria Luisa), fu costruito con motivo dell’Expo del 29 ispirato al Rinascimento con importanti dettagli platereschi. Contiene un’antologia d’oggetti di diverse epoche e delle varie culture che si insidiarono nella valle del Guadalquivir, dal Paleolitico fino al XVI secolo. La cosa più interesante è il famoso Tesoro di Carambolo.

Orari

Da Martedí a Sabato: 10 a 20
Domenica dalle 10 alle 17
Lunedì chiuso.

Biglietti: Gratuito cittadini UE. Altri paesi: 1,50 €